Blood in Science

Il periodo estivo è caratterizzato, per quanto riguarda la medicina trasfusionale, da una carenza fisiologica di sangue ma l'Italia è un paese autosufficiente grazie a tutti i donatori e a un consolidato meccanismo di compensazione tra Regioni. Dalla cabina di regia del CNS vi raccontiamo come si mantiene in equilibrio il sistema.


La città che ha ospitato la Giornata mondiale del donatore di sangue del 14 giugno, per l'Italia, è Torino. Palazzo Madama, primo parlamento d'Italia, ha ospitato il talk show di chiusura.
Anche la Mole Antonelliana, il monumento simbolo della città, si è illuminata di rosso per l'occasione ricordando dall'alto dei suoi 167 metri, quanto è importante partecipare attivamente alla crescita di una cultura del dono.


La città che ha ospitato la Giornata mondiale del donatore di sangue del 14 giugno, per l'Italia, è Torino. Palazzo Madama, primo parlamento d'Italia, ha ospitato il talk show di chiusura.
Anche la Mole Antonelliana, il monumento simbolo della città, si è illuminata di rosso per l'occasione ricordando dall'alto dei suoi 167 metri, quanto è importante partecipare attivamente alla crescita di una cultura del dono.


La città che ha ospitato la Giornata mondiale del donatore di sangue del 14 giugno, per l'Italia, è Torino. Palazzo Madama, primo parlamento d'Italia, ha ospitato il talk show di chiusura.
Anche la Mole Antonelliana, il monumento simbolo della città, si è illuminata di rosso per l'occasione ricordando dall'alto dei suoi 167 metri, quanto è importante partecipare attivamente alla crescita di una cultura del dono.


La città che ha ospitato la Giornata mondiale del donatore di sangue del 14 giugno, per l'Italia, è Torino. Palazzo Madama, primo parlamento d'Italia, ha ospitato il talk show di chiusura.
Anche la Mole Antonelliana, il monumento simbolo della città, si è illuminata di rosso per l'occasione ricordando dall'alto dei suoi 167 metri, quanto è importante partecipare attivamente alla crescita di una cultura del dono.


La città che ha ospitato la Giornata mondiale del donatore di sangue del 14 giugno, per l'Italia, è Torino. Palazzo Madama, primo parlamento d'Italia, ha ospitato il talk show di chiusura.
Anche la Mole Antonelliana, il monumento simbolo della città, si è illuminata di rosso per l'occasione ricordando dall'alto dei suoi 167 metri, quanto è importante partecipare attivamente alla crescita di una cultura del dono.


La città che ha ospitato la Giornata mondiale del donatore di sangue del 14 giugno, per l'Italia, è Torino. Palazzo Madama, primo parlamento d'Italia, ha ospitato il talk show di chiusura.
Anche la Mole Antonelliana, il monumento simbolo della città, si è illuminata di rosso per l'occasione ricordando dall'alto dei suoi 167 metri, quanto è importante partecipare attivamente alla crescita di una cultura del dono.


La città che ha ospitato la Giornata mondiale del donatore di sangue del 14 giugno, per l'Italia, è Torino. Palazzo Madama, primo parlamento d'Italia, ha ospitato il talk show di chiusura.
Anche la Mole Antonelliana, il monumento simbolo della città, si è illuminata di rosso per l'occasione ricordando dall'alto dei suoi 167 metri, quanto è importante partecipare attivamente alla crescita di una cultura del dono.


Sostenibilità, solidarietà, dono, giovani, altruismo, salute, sangue, vita. Le parole le abbiamo, come facciamo a comunicare efficacemente, senza annoiare, senza retorica, senza mettere ansia, che la donazione di sangue può abitare il nostro mondo? In diretta dalla sala affreschi della Crui, Roma, 14 giugno 2012.